Ambienti e Sale

In Cucina con Lorenza

La mia passione per la cucina è cominciata quando ero molto piccola. I miei giocattoli preferiti erano pentoline e piattini, sui quali mi divertivo a riprodurre con la carta, la sabbia, le foglie, i piatti veri che mia nonna preparava. La mia gioia più grande era quando lei mi lasciava creare con un pezzettino di vera pasta, o quando mi affidava piccoli compiti,come montare il bianco dell’uovo con una forchetta o tritare il prezzemolo con la mezzaluna (il coltello è pericoloso, diceva lei, ma con la mezzaluna hai tutte e due le mani occupate, così non ti puoi tagliare). Quando andavo a scuola mi piaceva cucinare biscotti e torte per le mie amiche, che poi invitavo a far merenda.


Mi affascina soprattutto scoprire quante ricette diverse si possono preparare partendo da pochi ingredienti, come farina, uova, burro,solamente cambiando la tecnica o le proporzioni, mettendo appunto le "mani in pasta".

Non c’è niente di più bello di cucinare insieme e poi sedersi attorno a un tavolo con gli amici o con la famiglia e anche le mie figlie condividono la mia stessa passione.

La mia filosofia è sempre la stessa: ingredienti semplici, di stagione, e tanta passione. Le regole della buona cucina non sono scritte sulle ricette, che bisogna imparare a leggere con consapevolezza; bisogna usare i nostri sensi, il naso gli occhi e le mani.

Da qualche anno tengo corsi di cucina anche negli Stati Uniti, dove la ricerca delle origini è molto sentita, anche se la lontananza rende difficile la ricerca degli ingredienti migliori per i quali spesso occorre trovare delle alternative.


I prodotti del territorio sono una risorsa di qualità preziosissima. E rispettandone la stagionalità, con l’aiuto della tradizione, molte domande trovano da sé la loro risposta.

Curiosità

Molte persone considerano molto difficile la preparazione della pasta fresca e delle paste base per i dolci: il mio desiderio è di mostrare loro che non è così: preparare un piatto di tagliatelle fatte in casa per due o quattro persone richiede in tutto non più di mezz’ora, oltre al riposo della pasta, e il piatto è totalmente diverso da quello preparato con le tagliatelle fresche comperate nel negozio.